domenica 31 luglio 2011

Estate...

...Anche quest'anno siamo partiti.
Anche quest'anno il vecchio camper è stato caricato,ai cani è stata messa la bandana,e Clotilde (la gatta bianca e nera) è stata nuovamente investita del titolo di Gran Dama del Bagno.
La piccola Sofia,ha gradito molto l'idea della pettorina (per conigli) e non ha voluto saperne della sua gabbietta per quasi tutti i 1500 km.


1500 km mi dà da pensare: Penso che se andavamo nella direzione opposta e ne aggiungevamo più o meno altri 500,saremmo potuti arrivare da Irene e Korppi.E invece....invece ci sono già i pomeriggi che sembrano non passare mai,la vista sullo stretto dal terrazzino del nonno, le colline brulle (a macchie verdi e gialle) e l'odore di finocchio selvatico e ginestra nel vento del Sud. Presto,spero il prima possibile ci saranno anche il blu dello Jonio e le sue spiaggie sassose piene di segreti marini da cercare. Quest'anno per fortuna sarà diverso da tutti gli altri. Quest'anno ho qualcuno da attendere e questo (insieme ad una connessione internet un pò traballante ma fino all'anno scorso inesistente) riempirà in parte i lunghissimi pomeriggi pigri. E poi questo qualcuno non è certo un qualcuno qualsiasi. Si tratta di Ste! Sarà surreale girare per le viuzze del paesino con il mio ragazzo,e mostrargli tutti i miei angoli preferiti. Negli anni passati ho sospirato e desiderato a lungo questa cosa così semplice,nel caldo di Agosto che sembrava non finire mai....ma non stavo con la persona giusta e questo desiderio di vicinanza e condivisione è sempre rimasto tale,durante questo periodo. Col senno di poi capisco un mucchio di cose in più e non posso che pensare "meglio così!"
Per quanto possa diventare insofferente alla permanenza prolungata in un paesino sperduto in cui l'unico fulcro attivo è la piccola chiesetta con la sua piccola corte di vecchiette e chirichetti,quando mi trovo qui il mio sangue è a casa. I fossili imprigionati nelle pareti delle colline,le erbe,e la sabbia chiara di queste terre parlano chiaro al mio sangue. Almeno quanto i fondali misteriosi (e subito profondi) del suo mare.
Quindi ascolterò ogni soffio di vento,dal primo all'ultimo.


Buona estate a tutti!


lunedì 18 luglio 2011

Nuvoloni e buoni propositi....



Grandi nubi corrono e il vento soffia, ma i temporali non ne vogliono sapere della mia città.
La partenza per la Calabria è prevista per la prossima settimana.
Nel frattempo, disegno alberi (Ste mi ha chiesto un albero per un tatuaggio) e la mia testa è letteralmente lì, tra le nuvole. Penso già a settembre, e a tutte le ultime cose da fare prima della laurea..... penso, penso,penso di pensare troppo!
Dunque è 'ora di spegnere il computer e anche un po' di cervello,
di pensare a una cosa per volta,

e mettermi finalmente ad ascoltare questa lunga estate.

domenica 17 luglio 2011

Fiore di loto



...Ovvero l'ultima magia di carta nata dalle mani di Ste.
Per me ne ha fatto uno azzurro... ♥

Passeggiando per Roma ( e non solo...)

Ecco alcune foto del fine settimana romano in cui io e Ste,ospiti di suo padre, abbiamo girato per la capitale in scooter e a piedi sfidando il caldo che in quei giorni è arrivato anche a 38° gradi!









...Ci sono tante meraviglie da osservare nella Città Eterna...
ma anche trovarsi improvvisamente con lo scooter in mezzo a un miliardo di Harley in Piazza S.Pietro ha il suo perchè!! :)



...Oppure può capitare che un simpatico cavallo di quelli che trainano i classici calessi per turisti,trovi di suo gradimento la vostra gonna,e che mentre gli grattate un orecchio se ne mangi un pezzo!!!



Oltre che al meraviglioso centro di Roma, abbiamo dato un'occhiata anche a Sutri con la sua Necropli etrusca e il suo anfiteatro romano scavato nel tufo...





E al lago di Bracciano, con le sue insegne perfette e i suoi cigni amichevoli ( di solito i cigno non lo sono poi così tanto...)