lunedì 24 giugno 2013

Luna rosa e Vuoto rosso


Aria fresca dono dei temporali del mattino presto, e finalmente le idee chiare sul cosa fare e quando farlo. Amo sistemare, mettere a posto, raccogliere e rivedere quello che è stato fatto durante l'anno. Specialmente se l'anno in questione è stato pazzesco. Da dopodomani si inizia a levarsi qualche sassolino dai sandali. E poi....beh magari finalmente capiremo anche quando iniziare a preparare il vecchio camper per il lungo viaggio di sempre.....


....e nel frattempo, dato che preparo le cose anche a lungo termine per non dovermi portare troppo "lavoro" anche in vacanza, vi svelo qualcosa che ho preparato per Settembre, a proposito del VUOTO.
Il concetto di vuoto, mi è caro da molto tempo, e fa parte di insegnamenti importanti e di un sentire che mi porterò appresso per sempre, ma è anche molto complesso da spiegare a parole e da rappresentare.
Per ora metto soltanto questa foto. Un ringraziamento speciale a Ste, che è stato paziente ad assecondarmi, in un pomeriggio "creativo" un pò sui generis! 


Su questi miei stati d'animo finalmente più sicuri e più attivi, veglia la "luna rosa" più grande e più bella dell'anno. La sua vicinanza crea grandi onde di sensazioni e idee, che ovviamente sono le benvenute!
Stanotte invece è la notte di San Giovanni. La notte in cui le erbe danno il meglio di sè, e le volpi si affrettano a spegnere il computer e andare nei campi....

Nessun commento:

Posta un commento