lunedì 26 maggio 2014

Le cose che non ho scritto ( ma ho fotografato )





Giorni in cui ci sono stati pesci di plastica viola,
camminate nei campi,
raggi di ruota di bicicletta,
disegni di bambini,
nuovi libri che non hanno nulla a che fare con gli esami
ma che parlano di donne, India e treni,
perline comprate al mercato,
musi di cane,
viaggi in treno sotto la pioggia,
colori a olio sulle mani,
foglie di magnolia,
complicità femminile
e una notte milanese.




E domani.....? 
Credo che sarà una strana giornata!


2 commenti:

  1. è bello riuscisre a godere piccole cose come queste, sono quelle che ti fanno sentire vivo alla fine :-)

    RispondiElimina