domenica 25 dicembre 2016

24 / 12


Seduta al sole su un balcone al quarto piano,
il 24 Dicembre dopo pranzo
circondata dal mare e amorevolmente circondata
dal blu, dall'azzurro e dal bianco del grande vulcano innevato, aldilà dell'acqua.

25 / 12


L'ho rifatto, è successo di nuovo.
Complice la musica dei Bizantina, nel sole del mattino mi si è infiammato per un attimo il sangue,
ho rovesciato indietro la testa e una risata selvaggia ha preso forma nella mia gola.
Le campane della piccola chiesa fanno un frastuono infernale e la gente accorre, così è pieno di voci fuori dalla mia finestra. Voci di uomini,che parlano in dialetto, rumore di passi.
Ma il Sole ha già vinto e gli strati sovrapposti non ingannano il fiuto della volpe, ed essa sa che quegli strati non sono che illusione, ed il suo cuore è pieno di gratitudine e fuoco.

Nessun commento:

Posta un commento