lunedì 10 gennaio 2011

Consegna speciale...

Se hai come una seconda famiglia in Finlandia,una famiglia molto particolare,
può capitare che una mattina piovosa di Gennaio ti svegli e che sul tuo tavolo della cucina ci sia un pacco avvolto nella carta a quadretti rossi e bianchi,

e che dentro tu ci possa trovare cose come....
delle calze di lana rossa fatte a mano con ricamata una volpe,



Incenso alla rosa in grani e relativo carbone provenienti dal monastero di Valamo che cercherò di usare con saggezza e che appena il tempo me lo permetterà
porterò vicino al grande pioppo e ad altri luoghi speciali, una cartolina da parte di Annukka con una sua foto,un tamburo e una volpe (è anche per lei un animale importante)
un sacchetto di infuso di germogli d'abete raccolti a Siikaj
ärvi (uno dei posti dove ho lasciato un pezzo di ♥)



E poi una p
omata con 11 erbe utile un pò per tutto, le caramelle alla fragola e due stampe: Una con le farfalle diurne,e una con "le piante perenni della nonna" tra cui il famoso Ukontulikukka,il Verbasco....



...stampe c
he insieme al bigliettino arricchiscono l'angolo della mia stanza in cui tengo i tamburi e tutto il resto....hmm magari per l'occasione posso anche farvi dare una sbirciatina....



E poi dulcis i
n fundo..... Aprire il frigrorifero e vedere QUESTA lattina di birra, fa un pò l'effetto di un piccolo teletrasporto!



Effetto favorito an
che dalla mia animalesca abitudine di annusare le cose, specialmente se queste cose sono vegetali,oppure vengono da lontano,se sono appartenute a persone care,o se si tratta di libri e carta stampata,secondo questa mia abitudine l'unguento verde che mi è stato mandato ha l'odore stesso della terra che ho conosciuto: Un miscuglio dolce di erbe,fumo e acqua dolce....d'altronde si è mai vista una volpe che non annusa? :) Oltre a tutto questo c'erano anche altre cose per altre persone,che in parte sono state già consegnate,e che in parte verranno consegnate presto....il filo rosso è più caldo,lungo e robusto che mai! Mi ha un pò commosso ricevere queste cose,e sono contenta che quelle spedite da me siano arrivate tutte sane e salve. Spero con tutto il cuore di rivedere presto Irene e il Corvo.
Penso a loro ogni giorno,li sento vicini ogni giorno,
e la strada che ho scelto è molto lunga...ho mille pensieri in proposito,
ma per quanti ne possa fare il cuore è sempre deciso, lui in fondo non ha mai avuto nessun dubbio,e io mi fido della saggezza silenziosa di Korppi.
Adesso ho molti libri da leggere e molto lavoro da fare,
ma quando avrò finito sarà come aver spostato un tronco caduto dal sentiero.
Le volpi camminano mettendo una zampina dietro l'altra,lasciano una traccia dritta,
come un'unica striscia di piccole impronte ordinate.



Nessun commento:

Posta un commento