mercoledì 27 febbraio 2013

Un anno fa...


Un anno fa come stasera, le luci del Nord, 
i " fuochi della volpe " si muovevano sulla mia testa, 
illuminando una notte ghiacciata e limpidissima. 
( Facendo click QUI  potete leggere il post che parla di quella notte incredibile... ) ...Quante cose sono cambiate e sono successe in un anno? Parecchie.
E io sono soddisfatta, un pò stanca e mezza morta di nostalgia.
Però so che queste due lacrimucce sono solo una sciocchezza materiale, ma ogni tanto - come capita a tutti- mi distraggo pensando al passato o al futuro e non vedo più cosa c'è sotto al mio naso. Il fatto di non sapere quando potrò tornare lassù è una distrazione che in questi giorni così pieni di ricordi si fa più insidiosa, ma d'altronde sento che sto seguendo la strada giusta.
So bene che le distanze materiali possono ben poco, anche se al tempo stesso posso struggermi per il vento "che cammina in cima agli alberi" e per un abbraccio.
Ma so benissimo di essere molto fortunata, quindi domani prenderò il treno, e porterò in Accademia caramelle e biscotti al cioccolato per il mio compleanno, e sarò contenta di diventare....ciò che sono!

Nessun commento:

Posta un commento