martedì 13 gennaio 2015

Ritorno


Dopo un tranquillo viaggio di 1500km,
la prima cosa che ho fatto dopo aver mangiato ed essermi lavata,
è stata afferrare la mia bicicletta e attraversare la città con un sorriso idiota stampato in faccia e l'aria fredda
negli occhi. Sono passati solo quattro giorni, ma sto così tanto bene che mi sembra di non essermi mai allontanata.
Ci sono stati sole,passeggiate, e belle facce da rivedere.
Gennaio è l'ultimo mese prima della follia, e ho deciso che sarà bellissimo.
Ho pure scoperto come fare queste gif ridicole...


Oggi mancano esattamente 31 giorni all' India e io non ho la più pallida idea di dove sto andando a cacciarmi, nel senso che tutto quello che posso sforzarmi di immaginare credo non si avvicini più di tanto alla realtà.
 L' India la sognavo forte quando avevo 12 anni, ma ora l'unica certezza che ho, è che quando tornerò indietro sarò certamente un pò diversa, e ne sono felice e sono curiosa di capire come. 
Questo viaggio sarà importante da molti punti di vista, non solo come tesi di laurea.
Poi però c'è anche una parte di me ( la mia cara vecchia saggia interiore ) che mi consiglia di non pensarci troppo, e il suo consiglio è assai utile e buono,  perchè rende il mio qui e ora estremamente piacevole e prezioso. Forse è anche per questo che ultimamente non scrivo molto...ma sento molto!
E comunque, mi sa che questo è il mio ritorno dalla Calabria più intenso e strano di sempre. 
Non mi resta che accendere una candelina per il caro vecchio Ganesh, pacifico Signore del buon auspicio, 
e rituffarmi nel presente!


2 commenti:

  1. Le tue foto sono sempre più belle – mi sa che l'ho già detto, ma sono ancora più belle.
    Questa è una delle poche situazioni in cui sarò contenta della tua assenza bloggosa. :)
    Trasuda senso. ;)
    Godi, volpina!

    RispondiElimina
  2. Mi ci impegnerò tantissimo, promesso! E ti riempirò di foto e piume! ;)

    RispondiElimina