lunedì 19 gennaio 2015

Rugiada




In questi miei giorni
sole e nebbia,
fango sotto le scarpe e le ruote della bici,
abbracci caldi,
parenti amorevolmente preoccupati,
la domanda "quando parti?" 
che mi viene posta almeno una volta al dì,
torte salate,
e ...una piccola tartarughina d'acqua sbucata dal nulla. 


2 commenti:

  1. uuuh bello, tu sei sempre maestra nel descrivere le sensazioni, anche in poche parole.
    Dove vai che parti?
    (Tempo fa anche nel mio giardino è spuntata una tartaruga all'improvviso, proprio sotto la Lavanda)

    RispondiElimina
  2. Parto per l' India.
    ....Perfino scriverlo è surreale!

    RispondiElimina