sabato 28 giugno 2014

Estate apparente


Il tempo incerto,
sole,pioggia,sole...
tanti nuovi progetti,
la volpe che urla tutta notte 
come se stessero assassinando una donna,
o come se una creatura di un altro mondo stesse agonizzando
..senza dubbio uno dei suoni più agghiaccianti che si possono ancora sentire nelle nostre campagne.
Retrogusto di caffè,
i libri che si accumulano,
e quel filo di paura che serve a tenere gli occhi aperti
e a dare forma tangibile ai pensieri.

Nessun commento:

Posta un commento