venerdì 26 aprile 2013

Fruscìo

Questo tempo pre-temporale mi fa scoppiare la testa.
Mi schiaccia. 
Mi sa che esploderò con il temporale stesso, e non vedo l'ora.
Nell'attesa è tutto fermo.
Giusto un corvo è volato giù dal tetto, passando come una fugace ombra nera in picchiata davanti alla mia finestra, con un lieve fruscio di piume. Mi sono alzata e mi sono avvicinata piano al davanzale per guardare, e lui era lì sulla strada di terra battuta, ed volato vià un pò sghembo quando ha percepito il mio movimento. 
Vi ricordo che un corvo, nel mio mondo, non è semplicemente un corvo. 
Specialmente quando ti capita di venire osservato molto -troppo- da vicino due volte di fila, e specialmente quando il sottofondo fisso dei tuoi pensieri è il desiderio di abbracciare nuovamente Lui. Specialmente quando sai benissimo che  in questo Universo tutto è collegato. 

Nessun commento:

Posta un commento