sabato 23 gennaio 2016

Mattina di mercato


Spedisco lettere in giro per l' Italia e per l' Europa,
compro abiti di lana, colorati e puliti ma che hanno già una loro storia,
una quotidianità passata fatta di piccole cose ordinarie, ma che possiedono il mistero delle vite altrui.
Mi diverto a scavare tra i vestiti, a scoprire, a scegliere.
Un elegante signore Sikh ha il turbante arancione,
un sole consumato tatuato sul dorso della mano e anelli d'oro e perle.
L'india ritorna sempre: a volte all'improvviso in un'odore per strada, a volte in piccoli dettagli,
 a volte negli occhi di qualcuno.
Ho dato la mia ultima monetina alle ragazze che fanno acrobazie e giocoleria,
 lasciandola cadere in un bel cappello a cilindro.
Si vendono già le primule.

Nessun commento:

Posta un commento