lunedì 8 febbraio 2010

Appetiti


" ...E poi ci sono quegli appetiti.Una donna può desiderare follemente di essere vicina all'acqua,o a pancia in giù,con la faccia nella terra,a odorare quel profumo selvaggio.Può aver voglia di correre nel vento,o di piantare qualcosa,di togliere qualcosa dalla terra o mettere qualcosa nella terra. Può aver voglia di impastare e mettere in forno,immersa nella farina fino ai gomiti.Può aver voglia di salire sulla montagna saltando di roccia in roccia,e facendo risuonare la sua voce.Può aver bisogno di ore di notti stellate,quando le stelle sono come cipria sparsa su un pavimento di marmo nero.Può sentire che morirà se non potrà danzare nuda nella tempesta,sedere in perfetto silenzio,tornare a casa sporca di inchiostro,di pittura,di lacrime,di luna."

- Clarissa Pinkola Estès-

Nessun commento:

Posta un commento