martedì 5 novembre 2013

Halikè



Per Halikè,
che ha la forza del vulcano e l'impazienza della sua età.
per lei che è donna come me, e sta così vicina ad una parte importante del mio cuore,
ma per cui posso mettere  a tacere tutte quelle scemenze femminili
quali invidie gelosie e competizione. 
Per Halikè, che anche se non lo sa mi insegna tanto 
e contemporaneamente insegna tanto anche a sè stessa. 
Per Halikè che ha davanti a sè tutto il mondo e può tenerlo in tasca e farne quello che vuole.
Ormai lo ammetto a me stessa, le voglio già un bene dell'anima.
Halikè è un abisso. Un giovane abisso.
Ma in fondo, oltre il buio e il freddo 
che ci si può giustamente aspettare da un tale baratro , 
c'è un cielo infinito.
Benvenuta giovane guerriera, nella nostra vita.
Non ti abbiamo cercata ma ci hai trovati tu. 
Ed è questo che accade da sempre: 
in certi particolari momenti della propria vita, la gente ci trova. 

Nessun commento:

Posta un commento