martedì 5 novembre 2013

Tre giorni prima della semina


La mia terra è sabbia bianca del mare, ma anche e sopratutto foglie ancora bagnate di pioggia e odorose di terra. Il mio seme è ormai pronto, lo poso su questo tappeto augurandomi che possa togliere il velo. Contiene un piccolo osso.




Ma prima di questo ci sono stati tre giorni di fatica, comprensione, sforzo, passione, amore e profondità abissali, ci sono stati anche leggerezza, foglie arancioni e luci colorate, e 
frangie e gonnelloni, busti ortopedici e pantaloni della tuta che ormai ci hanno stufato. 
Ci sono stati la pioggia a battere forte sul mio cappello piumato, e il sole a far splendere le colline.





Nessun commento:

Posta un commento