domenica 30 novembre 2014

Archetipi


Ogni volta che scendo le scale della biblioteca studenti di Brera, mi fermo qualche secondo di fronte a lei e sento un brividino selvatico di riconoscimento. Sono stata ( e in buona parte sono ancora ) come dice J. S. Bolen nel suo "Le dee dentro la donna" : - l'adolescente Artemide è inconfondibile, ed è la classica ragazza che "va pazza per i cavalli", può diventare una scout che fa escursioni, e spesso si avventura per i boschi, si inerpica per le colline e vuole vedere 
"cosa c'è dietro la curva e dopo l'altra ancora..." -

Nessun commento:

Posta un commento