venerdì 7 febbraio 2014

Rivelarsi



I miei quaderni di appunti accademici hanno una vita segreta:
basta girarli al contrario per scoprirla, e se state leggendo queste righe è perchè in parte l'avete trovata.
Oggi piove: gocce grosse come monete, e io ho lasciato a casa l'ombrello.
Ieri c'era il sole: sembrava primavera, e il mio ombrello è rimasto tutto il tempo chiuso nella borsa a occupare spazio. 
Stamattina sulle scale mobili della Stazione Centrale ho intravisto un'amica che non vedo praticamente mai perchè vive lontanissima, ma le suddette scale mobili correvano in direzioni opposte, e così dopo aver sgranato gli occhi, sono scesa dalle mie e l'ho raggiunta per abbracciarla, e poi ho dovuto rifare il giro come sulle giostre.
Oggi il mio mondo è sottosopra, ed è facile vedermi per quello che sono.
Non ho davvero nessuna voglia di nascondere la mia coda, anche se la pioggia la inzuppa e la rende pesante. 

Nessun commento:

Posta un commento