lunedì 30 luglio 2012

Corallo e Rebetiko

Ieri l'aria era afosa. Quasi quaranta gradi  e non si stava bene da nessuna parte!
 E a peggiorare la situazione
 ci si è messo uno dei numerosi incendi sulle già brulle colline dei dintorni.
 C'era un alone inquietante intorno al sole e pezzi di leggerissima fuliggine
 nera volavano nell'aria irrespirabile sporcando ogni cosa.
 Oggi per fortuna va un pò meglio....
Io desidero andare al mare ma non ci sono ancora riuscita, 
e così nel frattempo, ascolto Rebetiko e armata di pennelli, il mare me lo porto in camera...



Nessun commento:

Posta un commento