giovedì 26 novembre 2009

Pensieri,segreti e speranze.


Questo è un periodo di parole.

Mi vengono raccontate tante cose,
e non sono sempre facili.

Però ho lo spazio necessario (il vuoto) per raccoglierle
e lo farò finchè servirà.

Accoglierò tutte le parole e le terrò al sicuro.
Non importa se sono forti come un fiume,fredde come ghiaccio,o dolci e gentili come la voce di una madre.
Non pesano nel mio vuoto,e diventano leggere
come piume.

Anche piume nere dai riflessi blu.
Il mio vuoto è il vuoto più pieno che si possa immaginare.
E tu vecchio amico,
ora che l'hai scoperto anche dentro di te,

adesso mi parli,e non hai più paura.



Nessun commento:

Posta un commento