giovedì 4 ottobre 2012

C'è qualcosa su quell' argine!






Autunno in pianura.
Il torrazzo sbuca oltre il Morbasco e 
le cornacchie danzano nelle pozzanghere.
Il leprotto si nasconde nell'erba alta 
e la volpe nel pioppeto, nei pressi della sua tana.
E poi.....
sull'argine maestro all'improvviso trovi una scritta.

Ora.
Di Paole è pieno il mondo, 
ma casa mia praticamente la si vede da qui.
Se uno sta in piedi sull'argine maestro nel senso della scritta,
 e gira di qualche grado la testolina verso destra vede casa mia. 
Ma magari questa Paola è una che si ammazza di Jogging, 
se c'è il sole passa tutti i giorni sull'argine e lui lo sa.
Io non mi ammazzerei di Jogging per nulla al mondo,
questo è poco ma è sicuro.
Ma in ogni caso, caro anonimo romanticone.....
invece di imbrattarmi l'argine, 
non potevi fare una bella serenata sotto la finestra
della tua Paola, chiunque essa sia?
Bah. Non ci sono più i corteggiatori di una volta.....

Nessun commento:

Posta un commento